caricamento

Tonnara Florio

"Non invidio a Dio il paradiso perchè sono ben soddisfatto di vivere in Sicilia", diceva Federico II di Svevia.


Sarà stato, probabilmente, un pensiero comune a tutti coloro i quali, nel corso dei secoli, hanno vissuto le mura della Tonnara Florio. Di fronte il mare, alle spalle il promontorio più importante del capoluogo siciliano. Di origini antichissime, il complesso venne acquistato da Vincenzo Florio, nel 1830, e ristrutturato dall'architetto Carlo Giachery, che curò la trasformazione in tonnara.
Un luogo magico, incantato, a pochi passi dal centro della città.
Costituito da un giardino, una banchina, due sale al chiuso, "Sala Florio" e "Sala dei Tonni", il complesso è riconoscibile anche grazie alla struttura gotica - e quindi più antica - che la rappresenta, "I Quattro Pizzi". Si tratta di quattro torri neo-gotiche esterne con all'interno un salone interamente decorato da mosaici liberty. Ed è proprio da qui che si gode di un panorama davvero stupefacente.
In pochi sapranno che è possibile trovare un edificio simile in Russia: quando lo zar Nicola I, insieme all'imperatrice, soggiornò a Palermo, venne a visitare proprio questa palazzina. Il fascino che "I Quattro Pizzi" innescarono nel suo animo rimase nella leggenda, tanto che Nicola volle rilevarne i disegni dall’architetto Giachery (che l’aveva progettata dietro commissione della famiglia Florio) per farne costruire, rientrato in patria, una del tutto simile nella sua residenza estiva di Peterhof, chiamandola Renel (Arenella) proprio in memoria di Palermo.

Contattaci

Sicurezza

Tonnara Florio
Discesa Tonnara, 4
Palermo, Sicilia, Italia

Recapiti:
Daniele Taormina
392 11 88 613

Enrico Taormina
348 6701368


Segreteria
0917727931

Copyright © 2017 Realizzato da MarcoMedi@ / All rights reserved Galati Catering P.I. 05244000823